Il quadrato fu inventato nel 1948 da Ciampolino.

Tenendo presente questo quadrato:

123
456
789

bisogna collocare una sillaba per ogni numero in modo che si ottenga una frase che sia leggibile con due direzioni diverse, rispettando un diagramma.

Ad esempio il Quadrato 7 2 5 2 5 con esposto PINOCCHIO, si risolve

COL LO DI
LO VOL LE
DI LE GNO

e le due letture sillabiche avvengono:

  • leggendo le sillabe in quest’ordine: 1 2 3, 4 5 6, 7 8 9
  • e in quest’altro ordine: 1 4 7, 2 5 8, 3 6 9.

Come si può notare, si ottiene sempre la stessa frase: Collodi lo volle di legno.

C’è poi la serpentina che fa questi percorsi: 1 2 3, 6 5 4, 7 8 9 e 1 4 7, 8 5 2, 3 6 9.

Esempio: CAVORETTO E MIRAFIORI

TER RI TO
RI FUO RI
TO RI NO
(territori fuori Torino)

e la spirale che fa questi percorsi: 1 2 3, 6 9 8, 7 4 5 e 1 4 7, 8 9 6, 3 2 5

Esempio: I TESTI DOPPI

NON RI VE
RI TA LA
VE LA NO
(non rivelano la verità).

La serpentina e la spirale furono inventati da Re Enzo nel 1950.
In seguito furono ideati altri percorsi ma non ebbero successo e pian piano furono dimenticati.